PASTA CON PESCE “LAMPUGA” (capone)

Mi hanno regalato una lampuga, chiamata anche capone… un pesce non sempre apprezzato perché ritenuto non particolarmente gustoso e dalle carni “stoppose”. Ho pensato di cucinarlo abbinato ad altri ingredienti dal sapore deciso ed ho preparato un sugo con il quale ho condito la pasta.

Ingredienti per 3 persone

  • 2 Filetti di lampuga di almeno 800 gr
  • 2 melenzane
  • 400 gr di pomodorini
  • Un pugno di capperi
  • 8/10 foglie di menta
  • 1 cipolla non troppo piccola
  • Sale, olio, pepe
  • 300 gr di pasta

Private le melenzane della buccia e tagliatele a dadi di media grandezza, poneteli in una ciotola con un pò di sale per circa un’ora, quindi sciacquateli, asciugateli e friggeteli in abbondante olio, vi consiglio di usare sempre olio extravergine d’oliva anche per la frittura. Una volta fritti metteteli a scolare per togliere l’olio in eccesso della frittura. Vi suggerisco inoltre, se avete la possibilità, di friggere le melenzane un giorno prima, o diverse ore prima di preparare il sugo, cosi le melenzane avranno il tempo di rilasciare l’olio della frittura in eccesso.

Togliete la parte terminale dei pomodorini e tagliateli a pezzi, in 4 o 6 a pezzi in base alla grandezza.

Operazione da non dimenticare, dissalate i capperi, sciacquandoli ripetutamente con acqua, e poi ponendoli in un pentolino e portando l’acqua ad ebollizione, quindi scolateli e risciacquateli in acqua fredda.

Sfilettate il pesce e tagliatelo a dadi non troppo piccoli.

Dopo aver sbucciato e tritato la cipolla soffriggetela fino a farla dorare, aggiungete i pomodorini ed i capperi,

continuate la cottura fino a quando i pomodorini sanno diventati cremosi.

A questo punto aggiungete le melenzane e le foglie di menta tritate grossolanamente, fate cuocere pochi minuti ed infine aggiungete il pesce che cuocerete per pochi minuti. A cottura ultimata aggiustate di sale ed aggiungete del pepe nero, alio a crudo e delle foglioline di menta.

Per rendere più gustosa la pasta, scolatela molto al dente ed ultimate la cottura nel sugo, aggiungendo se necessario un po dell’acqua di cottura della pasta.

Vi consiglio di impiattare come si vede nella foto, con una matassa di pasta al centro del piatto ed il condimento su un lato della matassina di pasta, un filo di olio sul piatto e pepe grattugiato.

 

 

 

Total Page Visits: 4938 - Today Page Visits: 3

Commenta per primo questa ricetta

Lascia un messaggio

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Codice CAPTCHA *